Fanuel

Fanuel

Write on Domenica, 09 Giugno 2013 Pubblicato in Rubriche Photo Discount

mariocaro.jpg

Write on Domenica, 09 Giugno 2013 Pubblicato in Rubriche Photo Discount
imagemag1 mar apr 2012  imagemag2 mag giu 2012 imagemag3 lug ago 2012
imagemag4 set ott 2012  imagemag5 nov dic 2012 imagemag6 gen feb 2013
 imagemag7 mar apr 2013  imagemag8 mag giu 2013  imagemag lug ago 2013
   imagemagsettimio  
abbonamento imagemag
 
Write on Domenica, 09 Giugno 2013 Pubblicato in Blog

La scelta della qualità dell’Immagine

La scelta da fare è scegliere la risoluzione maggiore, quella che ha un peso maggiore, ma ha anche maggiori informazioni sulle immagini eseguite, in generale sono file JPEG (Basic, il più povero di informazioni, Normal medio, Fine il migliore con più informazioni), in  fotocamere di livello superiore possono fare anche file TIFF e file RAW

 

.
Il numero di fotografie che si possono fare sulla stessa scheda, dipende da quanti GB ha la scheda stessa, e dalla scelta delle dimensioni delle immagini che si vogliono ottenere.
La tabella sotto è solo degli esempi di rapporti tra dimensione immagine e formato di stampa, che si possono ottenere, a 300 dpi.

Esempi di Dimensione Immagine Dimensione stampa
4288 x 2848 - 12 MB Circa 36 x 24 cm
4000 x 3000 - 12 MB Circa 34 x 25 cm
3264 x 2448 - 8 MB Circa 28 x 21 cm
2594 x 1944 - 5 MB Circa 22 x 16 cm
2048 x 1536 - 3 MB Circa 17 x 13 cm
1600 x 1200 - 2 MB Circa 14 x 10 cm
1280 x 960 - 1 MB Circa 11 x 8 cm
1024 x 768 dimensione PC Circa 9 x 7 cm
640 x 480 filmati video Circa 5 x 4 cm

 

Write on Domenica, 09 Giugno 2013 Pubblicato in Blog

I SENSORI  - Tutti i formati

I sensori delle macchine fotografiche digitali sono di diversi formati e tipologie.
24x36 mm  - 28,1x18,7 mm - 23,7x15,6 mm - 22,2x14,8 mm - 20,7x13,8 mm  - 17,3x13 mm


isensori.jpg




Il sensore a sinistra “Full Frame” è uguale al formato 24x36 mm dell’analogico.

  Esempio di una fotografia ripresa con sensore Full Frame, come il 24x36 mm  nell’analogico..... {mospagebreak}

 

 

  I riquadri simulano come la stessa inquadratura con diversi sensori, essendo di dimensioni inferiori possono riprendere solo una parte rispetto al formato Full Frame, che è la visione di tutta l’inquadratura, i sensori cambiando tipologia, come gli esempi sopra, riprendono solo una parte come si vede nei riquadri nella foto. 

 

sensore24x36.jpg

 

 

 

 

 

IL SENSORE CMOS

 

I sensori CMOS  hanno numerosi vantaggi rispetto ai CCD tradizionali. Gli amplificatori di ogni pixel velocizzano notevolmente la ricezione del segnale da parte del processore. Sono evitati i trasferimenti non necessari delle cariche, per consumi ridotti e una maggiore durata delle batterie. Le prestazioni con livelli di rumore limitati fanno sì che anche alle alte sensibilità ISO risoluzione e qualità rimangano invariate. Il circuito on-chip riduce i disturbi random e i pattern fissi, per fotografare con una sensibilità ISO 6400 (equivalente). Un filtro passa-basso, posizionato davanti al sensore, elimina i falsi colori e l’effetto moiré che caratterizzano spesso le immagini in alta risoluzione.

 

Una gamma più dinamica
I pixel di grandi dimensioni dei sensori CMOS determinano una gamma più dinamica. Ciò significa che le immagini vantano contrasti e dettagli migliori nelle zone scure o particolarmente illuminate. Le piccole sfumature dei colori e della luce sono riprodotte con estrema precisione. Questi pixel inoltre reagiscono alla luce più efficacemente, e sono più sensibili in condizioni di scarsa luminosità.

 

 

 

Write on Domenica, 09 Giugno 2013 Pubblicato in Blog

RGB nel Digitale - La Sintesi Adittiva

Le fotocamere digitali acquisiscono e immagini in RGB:
R - Red - Rosso
G - Green - Verde
B - Blue - Blu 
che sono i colri primari,

schema rgb.jpg
 
C - Cyan - Ciano = G + B
M - Magenta - Magenta = B + R
Y - Yellow - Giallo = R + G

e questi sono i colori complementari, isultanti dalla somma di 2 colori primari.
W - White - Bianco puro è la somma di tutti  colori.
K - Black - Nero è la mancanza di tutti i colori.
Gray - Grigio Neutro è dato dalla somma di tutti i colori in UGUALE PROPORZIONE che passa a econda la proporzione dal Gray - Grigio chiarissimo quando sono presenti tanti colori, l Gray - Grigio scurissimo, quando mancano proporzionalmente quasi tutti i colori, nel mezzo ci ono tutte le sfumature del grigio.

Così come mescolando in proporzioni diverse i vari colori RGB e CMY, si hanno tutte le sfumature ossibili e immaginabile di tutti i colori della natura. I colori chiari con tutte le sfumature, sono dati alla somma di tanti colori, quelli più scuri dalla mancanza di tanti colori.